NEWS ED EVENTI

NEWS

Torino, 15 ottobre 2014

Viene restituito alla fruzione escursionistica il Buco di Viso. L'IPLA realizzata uno spot per far conoscere il primo traforo alpino

segnali sentieriil 15 ottobre viene inaugurato il rinnovato Buco di Viso, primo tunnel alpino aperto dal Marchese di Saluzzo alla fine del '400 per motivi commericali e restituito alla fruizione escursionistica grazie ai lavori svolti dalla Regione Piemonte e dal Parco Naturale del Po Cuneese.

L'IPLA ha collaborato al progetto, che si inserisce nell'ambito di una valorizzazione dell'itinerario "Gran Tour del Monviso", progettando e realizzando la nuova segnaletica lungo l'itinerario. Per mettere in risalto il valore dell'opera IPLA ha poi realizzato un breve spot sui lavori svolti che sottolinea la volontà regionale di valorizzare un elemento del patrimonio storico rendendolo nuovamente fruibile ai turisti dell'area del Monviso, riserva UNESCO della biosfera

 

 

{youtube}b747jr4lC6A{/youtube}

NEWS

Torino, 09 aprile 2014

Presentazione in Assessorato all'Ambiente del Video “Non siamo irrecuperabili” realizzato da IPLA per Regione Piemonte

Presentato mercoledì 9 aprile con l’intervento dell’Assessore regionale all’Ambiente, Roberto Ravello, un video-documentario intitolato “Non siamo irrecuperabili”, realizzato interamente dall’IPLA e promosso dalla Regione Piemonte con il contributo del CONAI (Consorzio nazionale imballaggi).

Il video che fornisce semplici ed utili indicazioni per una corretta separazione domestica dei rifiuti, sarà diffuso presso i principali canali della Regione Piemonte e presentato al prossimo CinemAmbiente.

Il Presidente di IPLA, Gian Carlo Robilotta, congratulandosi con i tecnici per la realizzazione di un prodotto di qualità, ha dichiarato che questo video è uno strumento efficace per educare e sensibilizzare alla raccolta differenziata e rappresenta un esempio, seppur sintetico e divulgativo, del lavoro di analisi merceologica dei rifiuti su cui IPLA lavora da anni con il CONAI.

Consideriamo la positiva esperienza di collaborazione con il CONAI, d’intesa con la Regione Piemonte, un’opportunità importante anche per sviluppare progetti in futuro; Robilotta ha sottolineato che il tema della “Gestione dei rifiuti” è inserito insieme ad altri fra quelli caratterizzanti l’asset strategico Energia nel progetto di rilancio dell’Istituto

 

EVENTO

Torino, 02 Dicembre 2013

Cena didattica Eataly torino - Per fare un tartufo…ci vuole la terra

Degustazione didattica durante la quale potrete scoprire le origini del tartufo e degustare il tartufo Bianco d'Alba (evento a pagamento organizzato da Eataly, solo su prenotazione al link: http://www.eataly.it/eventi/eventi.asp?negozio=eataly )

Guidano la degustazione Igor Boni Responsabile dell'Unità Operativa Tutela del Suolo di IPLA e Silvio Locatelli, sommelier abilitato alla direzione dei corsi AIS e docente di Eataly.
All'evento è stato invitato l'Assessore Alberto Cirio con incarico alla promozione e tutela della tartuficoltura.

Al termine della cena didattica tutti i partecipanti riceveranno in omaggio l'"Atlante delle attitudini tartufigene del Piemonte" realizzato da IPLA (Regione Piemonte, 2011). Si tratta di un atlante cartografico dell'attitudine dei suoli alla produzione dei tartufi "bianco pregiato", "nero pregiato" e "nero estivo".

L'atlante dell'attitudine dei suoli ai tartufi pregiati del Piemonte, prodotto da IPLA SpA su incarico della Regione Piemonte, individua i terreni a maggiore vocazione per la produzione dei preziosi funghi ipogei. Utilizzando una metodologia di indagine elaborata dalla FAO e grazie alle cartografie dei suoli della Regione Piemonte, sono stati individuati con precisione gli ambiti territoriali sui quali i suoli e il clima sono favorevoli allo sviluppo e alla fruttificazione dei tartufi. Le cartografie riguardano il tartufo bianco pregiato, il tartufo nero pregiato e i tartufo nero estivo

EVENTO

Torino, 09 Dicembre 2013

Incontro - Atlante dei suoli del piemonte: il tema della biodiversità

Lunedì 9 dicembre 2013 presso la Sede dll'IPLA Spa , Corso Casale 476 - Torino, si terrà L'incontro: “Atlante dei suoli del piemonte: il tema della biodiversità”.

Con la presentazione dell’ultimo tema di attualità, la biodiversità dei suoli, si conclude il percorso cartografico che raccoglie tutta la produzione IPLA di 40 anni di pedologia regionale in un Atlante unico. Intervengono la Regione Piemonte, il CRA-RPS di Roma e l’Università di Torino. Nell’occasione verrà distribuita copia dell’integrazione cartografica ai possessori dell’Atlante.

Il programma completo è disponibile QUI

La partecipazione è gratuita, fino ad esaurimento posti, previa registrazione QUI.

EVENTO

Torino, 05 novembre 2013

Disponibili le presentazioni illustrate durante i lavori del Comitato Tecnico Scientifico regionale sulla lotta alle zanzare

Il 5 novembre 2013 il Comitato Tecnico Scientifico per la lotta alle zanzare in Piemonte si è riunito presso la sede dell'IPLA SpA, in corso Casale 476, a Torino, dalle 10:00 alle 13:30.

L'ordine del giorno approvato dal CTS è il seguente:

  • risultati della campagna 2013 contro la zanzara di risaia;
  • risultati della campagna 2013 contro le zanzare in ambito urbano e rurale;
  • relazione sul progetto di lotta alle zanzare vettrici di malattie del 2013;
  • relazione sulle attività di sperimentazione del 2013;
  • prime ipotesi di lavoro per il 2014;
  • varie ed eventuali.

Prima dell’inizio dei lavori sono stati realizzati due interventi:

Qui di seguito le presentazioni scaricabili dei relatori:

EVENTO

Giaveno, 18 ottobre 2013

1° Convegno Nazionale  - "Il fungo, re del bosco"

Venerd' 18 ottobre 2013 presso il Palazzo Asteggiano, Giaveno, si terrà il primo convegno nazionale dal titolo: “Il Fungo, re del bosco”.
Al convegno interverrano esponenti del mondo universitario e scientifico.

Al termine ci sarà uno showcooking con degustazione di birre, la Visita al Museo Civico del Fungo e al Mercato dei Funghi freschi.

EVENTO

Asti, 12 ottobre 2013

Seminario di chiusura del Progetto "AMYCOFOREST: la selvicoltura a servizio di funghi e tartufi"

Sabato 12 ottobre 2013 presso la Sala consiliare della Provincia di Asti, Piazza Vittorio Alfieri n. 33, si terrà il seminario di chiusura del Progetto Alcotra : “AMYCOFOREST: la selvicoltura a servizio di funghi e tartufi”.
Questo progetto, di cui verranno presentati i risultati, ha per soggetto capofila la Regione Piemonte; IPLA ed Università di Torino sono soggetti attuatori, gli altri partners coinvolti sono il Centre Regional de la Propriété Forestière di Lione, l’Università di Genova, la Regione Liguria e la Provincia di Imperia.

Ad apertura dei lavori, verrà presentato il Video Funghi e Tartufi risorse del bosco.

Per maggiori informazioni consultate il volantino.

Per l'iscrizione al Seminario di chiusura del progetto "AMYCOFOREST: la selvicoltura a servizio di funghi e tartufi" cliccate QUI.

EVENTO

Aosta, 9 maggio 2013

IPLA presente alla conferenza del progetto RENERFOR

Il 9 maggio 2013 L’IPLA partecipa alla conferenza "Energia, Legno, Acqua: pianificazione e gestione energetica sostenibile delle biomasse forestali e dell'idroelettrico nell'ambito del progetto strategico Renerfor"che si svolgerà presso la Hostellerie du Cheval Blanc ad Aosta.

QUI potete trovare il progarmma dettagliato 

EVENTO

Torino, 20 marzo 2013

Disponibili le presentazioni del convegno: "La sfida del mercato dei crediti di carbonio nel settore agroforestale in Italia e in Piemonte"

forumco2Il 18 marzo L’IPLA ha organizzato, in collaborazione con il Nucleo del Carbonio, un convegno di presentazione e condivisione della nuova versione del Codice Forestale del Carbonio.

Il Codice, strumento importante per approfondire e condividere il ruolo delle azioni volontarie di compensazione delle emissioni con progetti forestali, è stato discusso e integrato grazie al Forum Nazionale del Carbonio di cui IPLA è soggetto promotore e coordinatore.

Sono state inoltre presentati i risultati delle prime elaborazioni, eseguite da IPLA e dall’Università di Padova nella Regione Piemonte, applicando la metodologia italiana per il mercato locale del carbonio, già utilizzata con successo nella Regione Veneto con il progetto LIFE Carbomark. All’evento hanno partecipato, oltre agli esperti del forum, le istituzioni interessate, quali ministeri, regioni, province e comuni, liberi professionisti, proprietari forestali, carbon traders, istituti di ricerca e associazioni ambientaliste.

 

Qui di seguito le presentazioni dei relatori del convegno:

EVENTO

Torino, 18 marzo 2013

La sfida del mercato dei crediti di carbonio nel settore agroforestale in Italia e in Piemonte

L’IPLA promuove, in collaborazione con il Nucleo del Carbonio, un convegno di presentazione e condivisione della nuova versione del Codice Forestale del Carbonio.

Il Codice, strumento importante per approfondire e condividere il ruolo delle azioni volontarie di compensazione delle emissioni con progetti forestali, è stato discusso e integrato grazie al Forum Nazionale del Carbonio di cui IPLA è soggetto promotore e coordinatore.

Nello spirito di partecipazione che ha caratterizzato il percorso fino ad oggi condiviso, la nuova proposta del Codice forestale del Carbonio si prefigge di aprire la strada al mercato volontario dei crediti di carbonio forestali in Italia.
Il fine è quello di trovare un compromesso utile a coordinare efficacemente l’azione istituzionale e le attività volontarie per il raggiungimento degli impegni sottoscritti dal nostro Paese nell’ambito del Protocollo di Kyoto.

Con l’occasione vengono inoltre presentati i risultati delle prime elaborazioni, eseguite da IPLA e dall’Università di Padova nella Regione Piemonte, applicando la metodologia italiana per il mercato locale del carbonio, già utilizzata con successo nella Regione Veneto con il progetto LIFE Carbomark.

All’evento partecipano, oltre agli esperti del forum, le istituzioni interessate, quali ministeri, regioni,  province e comuni, liberi professionisti, proprietari forestali, carbon traders, istituti di ricerca e associazioni ambientaliste.

La partecipazione al seminario dà diritto a Crediti Formativi ai Dottori Agronomi e Dottori Forestali.

 

Maggiori informazioni e iscrizioni